• Juri

Pellet , quale scegliere


Il mondo del riscaldamento da qualche anno è stato invaso da una nuova tipologia di combustibile chiamata pellet. Nato inizialmente per concentrare al proprio interno solamente gli scarti della produzione legnosa in modo di ottimizzare l'efficienza degli interventi boschivi. Infatti era composto prevalentemente di rami verdi sia di conifere sia di latifoglie.

Con il tempo l'offerta del pellet ha dovuto adeguarsi alla richiesta e più precisamente migliorare le qualità del combustibile , sia dal punto di vista delle proprietà caloriche sia per cenere residua.

E' stata creata anche una certificazione chiamata EN plus che differenzia le qualità del pellet in due gruppi A1 e A2. Il primo è la tipologia di pellet più efficiente e con meno residui di combustione ed il secondo è apprezzabile prevalentemente per un prezzo al dettaglio più basso.

Il pellet è un ottimo compromesso per avere i vantaggi economici ed il tipo di calore del riscaldamento a legna con la comodità d'utilizzo di un combustibile fossile (gasolio o gpl).

Noi come azienda abbiamo scelto di commercializzare un pellet austriaco 100% abete di colore bianco certificato EN Plus A1 ed un pellet sloveno 70%faggio e 30%abete di colore marrone chiaro certificato EN Plus A2.

Qui sopra abbiamo illustrato il pellet austriaco che ha come caratteristica fondamentale l'altissima resa e la pochissima cenere residua post combustione. Questo vuol dire utilizzare meno pellet per avere lo stesso riscaldamento di altre tipologie di pellet e diminuire la necesità di manutenzione di stufa e canna fumaria.

L'altro pellet 70%faggio e 30%abete è apprezzabile dal punto di vista dell'efficienza calorica e del basso prezzo.

Per maggiori informazioni e per eventuli ordini contattateci ai riferimenti del sito.

#prezzipellet #prezzopellet #pelletaustriaco #pellet #riscaldamentopellet #pelletabete #pelletbianco #bassoresiduo #pelletaltaresa #pelletfaggio #pellettreviso #venditapellet

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti